Malta proibisce la terapia di conversione

0
34

In Malta i politici hanno votato per l’Atto di affermazione di orientamento sessuale, identità di genere ed espressione di genere, chiamando la terapia del trattamento dei gay come “ingannevole e nociva”. Secondo il nuovo divieto, la persona giudicata colpevole dovrà pagare la multa di $5,000 o, nei casi più gravi, sarà mandata in prigione per massimo cinque anni. Grazie alla nuova decisione la Malta potrà mantenere la sua posizione di uno tra i posti più progressivi nel mondo nei confronti ai diritti LGBT. Le organizzazioni professionali hanno accolto con favore la notizia, tra le quali la Camera dei psicologi di Malta, l’Associazione maltese dei psichiatri, l’Associazione maltese della terapia famigliare e la pratica sistemica e l’Associazione maltese per le consulenze professionali hanno espresso la loro soddisfazione in merito all’approvazione della legge. “[Noi] apertamente non accettiamo le pratiche che sono nocive alle persone della nostra comunità,’ hanno detto nelle dichiarazioni.

“Non solo perché rifiutano un gruppo di individui in base ai pregiudizi inventati e per la colpa di intolleranza nei confronti della diversità, ma anche perché impediscono al riconoscimento dei diritti di LGBTIQ. Come l’organizzazione incoraggiamo il rispetto e l’uguaglianza di tutte le persone, e siamo determinati a continuare a lavorare per poter essere sicuri che i nostri clienti possano godere delle esperienze terapeutiche sicure, come lo meritano.” Inoltre, anche Hong Kong è stato criticato per il rifiuto di condannare la pratica, nonostante gli assistenti sociali riportino che i bambini vengono sottoposti all’elettroshock per ‘curarli’ dalla loro sessualità.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here