La conferenza di Milo Yiannopoulos è stata bloccata a causa di protesta

0
62

Il sostenitore di Trump di destra, che fortemente si oppone ai diritti di alcuni rappresentanti della comunità LGBT, nonostante che lui stesso ne appartenga, stava per fare un discorso in un’università californiana assieme con l’ex dirigente di un’azienda farmaceutica, Martin Shkreli, anche lui noto come un omofobo radicale. Ma i manifestanti hanno bloccato l’entrata alla sede e dopo una breve discussione con i funzionari dell’Università, l’evento è stato cancellato.

‘La nostra comunità è fondata sui principi di rispetto di tutti i punti di vista, anche quelli che personalmente troviamo ripugnanti,’ ha detto nella dichiarazione il cancelliere ad interim della UC Davis Interim, Ralph Hexter. Come avevo già detto tante volte, un’università fa il meglio, quando ascolta e criticamente accetta i punti di vista opposti, soprattutto quelli che molti di noi trovano sconvolgenti o addirittura offensivi.’

In un post di Facebook del 14 gennaio, Yiannopoulos sostiene ‘i miei ospiti hanno detto ai giornalisti Breitbart che le barricate di ieri sera sono state gettate sugli agenti di polizia (polizia ha rifiutato di rispondere alle domande di Breitbart), gli ospiti sono stati spruzzati con urina e i sacchetti con le feci sono stati gettati su di loro, i pugni sono stati dati agli ufficiali, [e] le tavole sono state capovolte e gettate.’ Breitbart è il sito di notizie, per il quale lui scrive. Ma l’Università nega le affermazioni sulla violenza e i danni alla proprietà.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here