Marine Le Pen è in conflitto con Libano per aver rifiutato di coprirsi la testa

0
43
LILLE, FRANCE - JANUARY 27: French far-right party National Front leader Marine Le Pen attends a press conference in a restaurant on January 27, 2017 in Denain near Lille, France. Since the election of Donald Trump as U.S. president on Nov. 8, the French race has been closely-watched as another crucial battle between populist and establishment forces (Photo by Sylvain Lefevre/Getty Images)

La candidata alla presidenza francese (che, tra l’altro, si oppone attivamente ai diritti LGBT in generale e ai matrimoni omosessuali in particolare) ha dovuto cancellare il suo incontro con il leader religioso libanese perché non voleva indossare un foulard per coprire la testa.

La parlamentare, oppositore dei diritti LGBT, è ora in nella visita di due giorni in Libano dove lei cerca gli elettori tra i cittadini con doppia nazionalità prima del primo turno delle elezioni presidenziali che si terrà nel mese di aprile.

In una discussione con i giornalisti, Marine Le Pen ha detto che aveva incontrato il Gran Mufti prima [in Egitto nel 2015] e non aveva coperto la testa. “Ho incontrato il gran mufti di Al-Azhar,” ha detto. “La massima autorità sunnita non ha questo requisito, ma non importa. Potete porgere il mio rispetta al Gran Mufti, ma non mi coprirò”. In precedenza ha detto che lei avrebbe vietato tutti i simboli religiosi in pubblico. Attualmente è coinvolta in un’indagine per uso improprio dei fondi dell’UE.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here