La polizia ha ricevuto le denunce a causa del momento gay in La bella e la bestia in Malesia

0
49

Parecchie ONG in Malesia hanno presentato i le denunce alla polizia a causa delle proiezioni di La bella e la bestia di Disney, in cui è stato mostrato l’episodio gay. Il leader di Pertubuhan Martabat Jalinan Muhibbah (MJMM), Abdul Rani Kulup Abdullah; il presidente di Dewan Ekonomi dan Sosial Malaysia (DESMMA), Mohd Fazil Abdullah; e il presidente di Ikatan Rakyat Insan Muslim Malaysia (IRIMM), Amir Amsaa Alla Pitchay, si sono rivolti alla polizia locale, dichiarando che l’episodio LGBT era una violazione dei loro diritti. Ha detto ai giornalisti: “Speriamo che il Ministero degli interni vieterà la proiezione del film in questo paese. La proiezione del film non avvantaggia i giovani e la gente di questo paese. Ha solo valori negativi ed effetti negativi sulla società”. La settimana scorsa, Disney ha vietato la proiezione del film in tutti i cinema del paese, dopo che aveva scoperto che i censori avevano rimosso il momento, in cui l’assistente di Gaston, LeTont, balla con un uomo.

Il remake di live action è il primo film Disney a rappresentare un personaggio gay in modo inequivocabile, che ha battuto il record di incassi il questo fine settimana nonostante un tentativo del boicottaggio evangelico. E Disney ha fatto una dichiarazione riportando che il film aveva trionfato nello stallo con i censori. “Siamo lieti di annunciare che il film ‘La bella e la bestia’ del Disney ora è stato approvato per essere mostrato in Malesia il 30 marzo senza i tagli, con la classifica PG 13,” c’era stato detto nella dichiarazione.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here