Margaret Court dichiara di essere perseguitata dai gay

0
62
LONDON, ENGLAND - JULY 02: Margaret Court is announced to the crowed on day six of the Wimbledon Lawn Tennis Championships at the All England Lawn Tennis and Croquet Club on July 2, 2016 in London, England. (Photo by Julian Finney/Getty Images)

La leggenda del tennis australiana che si oppone attivamente ai diritti dei gay e chi è criticata per il suo boicottaggio delle compagnie aeree pro-uguaglianza, attualmente dichiara di essere la vittima del bullismo da parte della comunità gay. Court, il cui nome è stato attribuito a uno dei tre principali campi da tennis utilizzati nell’Australian Open grand slam, ha direttamente preso di mira il capo della compagnia aerea Qantas Alan Joyce, che è gay. E ora parlando alla rete televisiva della TV australiana, la sportiva di 74 anni afferma che lei è una che soffre di discriminazione. Lei ha negato di essere omofoba e ha detto che aveva completamente sostenuto le persone omosessuali nel desiderio di vivere le loro vite, ma il matrimonio è qualcosa di santo e prezioso per lei e ha chiesto le coppie omosessuali di non sposarsi. “Stiamo diventando perseguitati; noi stiamo diventando le vittime di bullismo, perché abbiamo la libertà di parola anche noi. È molto, molto unidirezionale. Penso che sia molto triste che stanno coinvolgendo il mio tennis in esso. Ecco perché dico che sta diventando un bullismo dal lato omosessuale, dalle persone gay; ora loro ci prendono di mira,” ha aggiunto.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here