Uno ‘scienziato’ suggerisce che le persone diventano gay, perché mangiano il pollo

0
38

L’autore Rita Strakosha, che dice che ha “il titolo M.P.S. in psicologia clinica dell’Università Albanese”, ha pubblicato un e-book sul suo sito web, in cui ha detto che le persone gay hanno consumato tanti grassi e alimenti con alto indice glicemico ciò che secondo lei avrebbe potuto influenzare la loro sessualità. “Accesso ad una dieta ad alto contenuto calorico e alle bevande alcoliche è stato limitato ai circoli d’éliti sociali in passato. E l’omosessualità sembra di essere stata più frequente tra quel gruppo.” lei scrive. Invita gli utenti a evitare “stare alla larga da… cibi pesanti o ricchi, pasti grassi o fritti, piatti piccanti, agrumi e bevande gassate”, se vogliono rimanere eterosessuali. Nel frattempo sembra che “mantenere una dieta sana senza zucchero, a basso contenuto di alimenti con indice glicemico alto, nel grasso” sarà sufficiente per impedire tali desideri gay. ” Se si seguono queste istruzioni, l’autore dice la “preferenza del partner sessuale della persona [può spostare] verso la fine eterosessuale nella scala Kinsey”. Gli autori del proverbio ‘Siamo quello che mangiamo’ probabilmente non avevano nessuna idea che queste parole potessero essere intese così letteralmente.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here