Crudeltà della polizia contro le persone trans in Kerala, India

0
62

Ultimamente Kerala, uno degli Stati indiani era un leader nelle questioni di tolleranza nei confronti delle persone trans in India. Ad esempio, Kochi Metro del Kerala ha creato un sistema di quote per l’assunzione di lavoratori trans. Lo stato ha anche svolto il primo concorso di bellezza e la competizione atletica per i trans nel paese. Ma recentemente, ci sono stati più segnalazioni sulla presunta brutalità della polizia contro le persone trans nella zona.

Come è stato riportato, il 5 luglio 2017 circa alle 22:30 la borsa di una donna trans è stata strappata da un giovane uomo. Quando era successo, un numero di altre persone trans nelle vicinanze ha corso a sua difesa. Quando la polizia è arrivata, ha creduto alle parole del ragazzo che ha detto di essere borseggiato dalle donne trans. La polizia ha arrestato le donne e nove di loro sono state liberate il giovedì mattina. Alcune delle donne hanno dichiarato uno dei funzionari di polizia le aveva picchiate, mentre erano in custodia e non gli permetteva di usare la toilette.

Ci sono le voci in Kerala che nelle ultime settimane ci sono stati altri incidenti, che hanno coinvolto gli agenti di polizia e le persone trans. Una volta, l’ufficiale ha presumibilmente gettato un palloncino d’acqua con una pietra dentro in una donna trans. È stata ricoverata in ospedale dopo l’attacco. Un altro incidente è accaduto mentre un gruppo di donne trans si erano rivolte ai poliziotti per protestare contro un lobby nord indiano, che le aveva aggredite nei giorni precedenti, tuttavia, i poliziotti le hanno picchiate. Nel frattempo, la polizia nega qualsiasi colpa, convincendo le persone che erano lì solo per tenere d’occhio le donne.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here