Queste foto vintage delle drag queen dell’epoca vittoriana vi stupiranno!

0
271

In realtà, dalla seconda metà degli anni ’20, fu accaduto il Pansy Craze a New York, Londra, Berlino e altre grandi città, in cui gli uomini gay si travestirono e andarono in giro. (È considerato che Lili Elbe (lui) è il primo nel mondo conosciuto come il transessuale maschio-femmina.

La parola ‘drag’, secondo la maggior parte degli studiosi, si riferisce al popolare stile della signora all’epoca. Non c’era niente di eccessivo per questi pionieri travestiti.

Ci volle comunque il tempo, affinché le dimostrazioni del drag diventassero pubbliche. Una volta Ernest Boulton e Frederick Park sconvolsero la società londinese per aver avuto il coraggio di uscire in pubblico come “Fanny e Stella”. In quei tempi non c’erano ancora le leggi che gli potevano vietare di farlo. Di conseguenza, loro e altri, venivano sempre più spesso accusati di “abominevole crimine di sodomia”. In poco tempo, l’omosessualità era fatalmente piantata nella mente delle persone di quell’epoca come un sinonimo di drag.

Dopo gli anni ’20, “drag” cominciò il suo piuttosto rapido declino. Ma presto vide il suo ritorno negli anni ’70, quando la rivoluzione sessuale raggiunse il suo massimo. E dopo quarant’anni di norme culturali conservatrici dall’inizio degli anni ’80, il drag gode della rinascita.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here