Un attivista del No in Australia dice che il matrimonio omosessuale è un ‘snobismo’

0
40

Attualmente l’Australia è in corso della votazione pubblica sulla questione se le coppie dello stesso sesso dovrebbero avere il permesso di sposarsi. E i sostenitori del ‘no’ credono che esso avrebbe portato all’ ‘educazione sessuale radicale’ e ‘matrimonio transgender’. In un discorso di questa settimana, il capo di Coalition for Marriage Lyle Shelton ha accusato le persone che sostengono il matrimonio egualitario di “essere snob”. Secondo il rapporto ‘Out in Perth’, l’attivista ha sostenuto: “Ci sono soltanto circa 20 persone su 200 che hanno ridefinito il matrimonio. Sono solo pochi paesi occidentali che hanno deciso che sono migliori di millenni di storia umana e antropologia, quindi hanno ridefinito il matrimonio. Penso che noi stiamo mostrando un sacco di snobismo cronologico in una manciata dei paesi dell’ovest.” Lui ha anche citato il primo ministro britannico Theresa May che ha parlato a favore dei diritti trans. David van Gend, un portavoce per la Coalition for Marriage e il Presidente del Australian Marriage Forum, ha parlato in un’intervista radiofonica per difendere “l’insegnamento tradizionale che è una forma di comportamento disordinata”.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here