Le persone LGBTQ in Cina hanno rivelato i dettagli delle orrende esperienze della “terapia di conversione dei gay”

0
39

Alcuni cinesi LGBTQ hanno rivelato i dettagli delle loro esperienze di essere costretti a sottoporsi alla “terapia di conversione dei gay”. Questa pratica è stata dichiarata come una procedura immorale e non scientifica dall’Associazione Mondiale di Psichiatria, e inoltre terribilmente nociva alle persone sottoposte a questa ”terapia”. Essa comprende uso forzato dei farmaci sconosciuti, elettroshock e abuso mentale e verbale. Tutte queste procedure erano svolte negli ospedali cinesi. Ci sono alcuni esempi delle storie di persone sottoposte.

Un uomo gay, 29 anni, ha ricordato di aver subito la “cura” presso un ospedale pubblico nella provincia del Fujian tre anni fa e doveva prendere le pillole senza essere informato della loro composizione. “Mi hanno detto in generale che mi avrebbero fatto bene e contribuito ai progressi della “terapia”, ha detto lui. Una donna trans Zhang Zhikun ha spiegato che era stata costretta a guardare il film con porno gay e in quel momento le era iniettato un “liquido senza colore”.

“Il dottore mi ha chiesto di rilassarsi, perché stava per praticare qualche ipnosi e dovevo pensare alle scene di sesso con il mio ragazzo, ma in quel momento ho sentito il dolore in entrambi i polsi. Non sapevo che accadesse con me”, un uomo ha ricordato la sua esperienza della terapia di scossa elettrica.

Nel 2016, l’Associazione Mondiale di Psichiatria ha sostenuto che “le cosiddette pratiche di trattamento dell’omosessualità possono creare un ambiente, in cui si sviluppano il pregiudizio e la discriminazione, e possono essere dannose e nocive”. Humans Right Watch ha riportato che tutti i partecipanti, con cui hanno parlato, hanno detto di essere stati costretti di sottoporsi alla terapia di “conversione”. Quando avevano chiesto i consigli medici, i medici avevano detto che loro sarebbero infettati dall’AIDS, se non fossero stati “trattati”. Zhang Zhikun ha detto le parole del suo medico, che se non cambi “la tua sessualità”, diventerai malata e morirai dell’AIDS. Dal 1997, l’omosessualità non è illegale in Cina ed è stata esclusa dall’elenco ufficiale dei disturbi mentali nel 2001.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here