Un predicatore ha esortato i cristiani a boicottare ristoranti, se ci lavorano i camerieri gay

0
32

Adam Fannin, il pastore della Stedfast Baptist Church di Jacksonville in Florida, ha condannato i ristoranti che assumono le persone gay e ha invitato la sua congregazione a non frequentare tali ristoranti. “Se qualche volta vado al ristorante e mi siedo, e poi arriva questo maledetto caprone – direi, oh che bello. Io sono qui per appuntamento, per godere del tempo con mia moglie e a causa delle blesità, non riesco nemmeno a farlo, sai”, ha detto il pastore, aggiungendo che in tal caso un vero cristiano dovrebbe alzarsi e andare via o chiedere di essere servito da qualcun altro che non è gay. Anche dal punto di vista del cristianesimo e da ciò che la Bibbia insegna è sbagliato. Un vero cristiano è colui che ama tutti senza condannare. Anche se lui considera che uno sia peccatore, non deve evitare questa persona, ma dire a lui (lei\loro) che Dio ama tutti e questa persona in particolare. Altrimenti è un’ipocrisia. E naturalmente, il vero cristiano non dirà mai che c’è una persona, la cui esistenza la disturba talmente tanto che non può vivere e respirare liberamente. Forse la Bibbia proclama l’omosessualità come un peccato (anche se è una domanda discutibile: ci sono gay cristiani, alcuni dei quali sono anche sacerdoti e pastori, ci sono chiese che accettano LGBT, i tempi stanno cambiando), ma giudicare le altre persone ed esprimere il proprio pregiudizio su di loro è pure un peccato.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here