Amnesty chiede di liberare un attivista trans

0
42

Amnesty International esorta le autorità a rilasciare la donna transgender e l’attivista per i diritti LGBT, tenuta prigioniera nel Nuovo Messico. Secondo l’organizzazione non governativa (ONG), Alejandra è “tenuta per motivo irragionevole” sotto la custodia di Immigration and Customs Enforcement (ICE) nel Centro penitenziario della Contea di Cibola. L’ONG afferma che la donna sta soffrendo e ha bisogno di aiuto medico. Denise Bell, il ricercatore per i rifugiati e i diritti dei migranti ad Amnesty International USA, ha detto che la donna merita di essere trattata con rispetto e dignità, lei non dovrebbe essere perseguitata per quello che è, anche in carcere. “Alejandra ha dedicato più di dieci anni per la difesa dei diritti delle persone trans in El Salvador. Ora è tempo per noi di stare insieme e sostenerla. Stiamo chiedendo ad ICE di rilasciare immediatamente in libertà condizionale umanitaria, mentre lei attende la decisione sulla sua domanda di asilo”, ha detto lei. Amnesty ha detto che il caso di Alejandra è “particolarmente urgente alla luce della recente morte di un’altra donna transgender in custodia dell’ICE che è stata per poco tempo tenuta nella stessa unità.”

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here