Gli attivisti LGBT aiutano a un gruppo di beneficenza con il ballo “floss”

0
84

Gli attivisti LGBT e i loro alleati ballano la danza ‘floss’, al fine di raccogliere fondi per Diversity Role Models, l’ente di beneficenza anti-bullismo, che opera nelle scuole britanniche per prevenire il bullismo contro i bambini gay, lesbiche, bisessuali e transgender prima che esso abbia inizio, per mezzo di educare le persone sull’importanza dell’integrazione e della diversità, e anche dei possibili pericoli di bullismo che molte persone non possono nemmeno comprendere appieno. Il ballo “floss” nasce su Instagram del famoso scolaro americano conosciuto come ‘backpack kid’ (‘bambino zaino’). Russell Horning di 16 anni ha iniziato a rilasciare video della sua danza ancora nell’estate del 2016, ma è solo di recente che le sue coreografie sono andate virali. Il trend ha coinvolto decine di persone che usano l’hashtag #FlossWithPride per caricare i video dei loro migliori movimenti di danza. Ma la cantante Sinitta, la quale ha pure tentato di sostenere il trend, ha compreso la parola ‘floss’ troppo alla lettera e ha filmato sé stessa utilizzando un filo interdentale. Forse voleva soltanto prendere in giro gli attivisti, ma ha attirato ancora più attenzione al loro nobile affare.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here