L’unica concorrente queer di Love Island è morta

0
78

Sophie Gradon, l’unica persona LGBT apparsa nel reality show Love Island, è morta a soli 32 anni. Il suo fidanzato, Aaron (Sophie si identificava come bi e al momento della sua morte era in rapporti con un uomo) ha confermato la sua morte su Facebook, dicendo che non avrebbe mai dimenticato il modo in cui lei sorrideva e l’avrebbe amata per sempre. L’ex fidanzata di Gradon, Katie Salmon, ha detto che se le persone fossero più gentili con Sophie, se sorridessero a lei, supportassero e mostrassero il loro amore più che il loro odio, prima che fosse troppo tardi…. Ma ora la gente dovrebbe pensare di come mostrare alle persone della loro cerchia che loro sono amate, preziose e importanti, perché nessuno sa se ci sarà una possibilità del genere domani. Oltre alla sua apparizione in Love Island, Gradon ha fatto la carriera in concorsi di bellezza ed è stata incoronata Miss Gran Bretagna nel 2009. Gli organizzatori di Miss Gran Bretagna hanno reso omaggio alla ragazza di 32 anni su Twitter, scrivendo: “Incredibilmente scioccati! RIP Sophie Gradon, inviamo tutto il nostro amore alla famiglia di Sophie in questo momento incredibilmente triste”.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here