La chiesa è sfrattata per un segno omofobico durante il Mese dell’Orgoglio

0
50

Il messaggio al di fuori della chiesa Remnant Fellowship ad Auburn (Indiana), diceva: “LGBTQ è un crimine dell’odio contro Dio. Pentitevi”. Il segno era apparentemente una protesta contro LGBT Pride ed è già stato rimosso dopo la reazione negativa. Un membro della chiesa ha confermato al canale che erano stati sfrattati, ma se è stato fatto in seguito del segno o meno è sconosciuto. Robert Sturges, un anziano dalla chiesa, ha detto a News Channel 15 che il segno è destinato ad informare la gente che anche se il governo dice che essere LGBT è normale, la Bibbia dice che non lo è e queste persone dovrebbero essere bruciate all’inferno. L’unica cosa che si dice nella Bibbia sulle persone LGBT è che il sesso tra due uomini è un peccato chiamato sodomia. Lesbismo non vi è menzionato, e per quanto riguarda le questioni transgender, la Bibbia afferma che si dovrebbe essere soddisfatti con il corpo in cui si è nati, ma anche che questa regola non funziona ugualmente per tutti. Ma giudicare gli altri e fare il lavoro di Dio che riguarda la questione se mettere una persona all’inferno o nel paradiso è un peccato, quindi, perciò giustificare omofobia con la fede cristiana è del tutto insensato. “Vogliono distruggere i bambini dalla tenera età. Si aprono alla malattia e il disturbo mentale e si fanno i nemici di Dio, il quale li esorta alla purezza sessuale. Ecco perché abbiamo messo il segno”. Effettivamente, non esistono scuole che dicano ai ragazzi di sperimentare con il sesso, loro stanno cercare soltanto di diffondere la consapevolezza per evitare il cosiddetto effetto del frutto proibito. Sì, ci rivolgiamo alla Bibbia per spiegare. Se il sesso non è qualcosa di nascosto e misterioso, se i bambini sono permessi di conoscerlo e discuterne, allora ci sono molto MENO probabilità che loro facciano degli sperimenti con i loro corpi in pratica.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here