Una parlamentare laburista ha presumibilmente deriso la sua aiutante e l’ha rivelata contro la sua volontà

0
89

Carolyn Harris, vice-leader del Partito Laburista del Galles e membro del Parlamento per Swansea East, ha testimoniato in tribunale contro la sua ex capoufficio Jenny Lee Clarke, la quale è accusata di frode. Presumibilmente, lei ha falsificato la firma della parlamentare per fornire a sé stessa un aumento di £2,000 nel 2015 e per ridurre il suo orario di lavoro. Ma l’avvocato della difesa ha detto che la deputata stessa talvolta si comportava nel modo scorretto con la sua dipendente. L’avvocato di difesa, Stephen Donnelly, ha chiesto Harris se lei aveva fatto il commento: “Guarda su tuoi stivali da lesbica” nei confronti di Clarke, mentre lei lavorava per lei. La parlamentare ha risposto che lei non si ricordava di tale incidente, e lei era sempre stata alleata della comunità LGBT. E anche se aveva detto la parola ‘lesbica’, per Clarke non suonava offensiva, perché lei stessa la usava. Negando le dichiarazioni che lei avesse fatto outing della sua aiutante per i colleghi, la deputata ha risposto che lei era dichiarata con lei e i suoi colleghi per 4 anni, per il momento quando il presunto incidente aveva avuto luogo. La parlamentare ha aggiunto che lei aveva un’ “amicizia reciprocamente vantaggiosa” con Clarke e che nel suo ufficio c’era un’ “atmosfera amarevole”. Clarke nega le accuse di frode e di falsificazione. Il processo continua.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here