I pakistani transgender hanno problemi con il diritto di voto

0
97

Secondo quanto riportato, agli elettori transgender nella città pakistana di Peshawar è stato negato l’accesso ai seggi elettorali, quando le elezioni generali erano tenute nel paese. Secondo i media locali, decine di persone nella regione di Khyber Pakhtunkhwa non sono state ammesse a votare perché non hanno le carte d’identità appropriate. Ma anche coloro, che hanno cambiato le loro carte d’identità (compresa la terza categoria di genere che è legalmente riconosciuta nel paese) non sono stati ammessi al voto. Il presidente del gruppo di sostegno per i transgender Trans Action Pakistan, Farzana Jan, è stato la prima persona, alla quale è stato rilasciato il passaporto con il genere X. Come vi abbiamo già riportato, 5 donne transgender sono state nominate durante le elezioni — Nayyab Ali, Nadeem Kashish, Lubna Lal, Alamgir (aka Maria) e Zahid Khan (aka Resham). Tre dei candidati, secondo quanto riferito, si erano candidati ai seggi nell’Assemblea Nazionale e due avevano lottato per i posti nelle legislature provinciali.

LEAVE A REPLY

Login with: 
Please enter your comment!
Please enter your name here